giovedì 9 febbraio 2017

IL CANCELLO



Era un cancello aperto
era un invito
un richiamo 
che mai avevo udito
Oltrepassai la soglia
incuriosita
A spingermi in quel luogo
fu la vita
Si chiuse il cancello
alle mie spalle
il cuore in tumulto
naufragava
in vapori di nebbia
spessa e scura
dove un fantasma
con una lanterna
volle indicarmi
la strada più sicura
per imboccare
la nuova via d'uscita.


- Giovanna Giordani - 

2 commenti:

  1. E' come un sogno, in cui appaiono figure allegoriche che stanno a indicare uno snodo esistenziale, una svolta, un cambiamento. Il tutto è reso con leggerezza di immagini e di musica, che la rendono piacevole e fiabesca.
    Ciao
    Franca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, grazie, grazie Franca! Un abbraccio
      Gio

      Elimina

Post in evidenza

QUANDO

https://secure.avaaz.org/it/petition/VORREI_CHE_IL_DIRITTO_INTERNAZIONALE_SI_ATTIVASSE_AFFINCHE_CESSI_OGNI_GUERRA_NEL_MONDO/?pv=6 Qua...